SCOPRIRE ROMALA ROMA DEL GUSTO

LA ROMA DEL GUSTO

COSA COMPRENDE IL TOUR

Descrizione

La cucina romana ha sempre utilizzato e lo fa ancora oggi, prodotti del territorio, locali. Verdure, latticini, carni. Tutto, o quasi, arriva dall’ agro pontino. L’ utilizzo di guanciale, pancette, verdure e legumi, ci danno quelli che sono da sempre considerati come i piatti della tradizione romana. Pasta e fagioli con le cotiche, la pasta con i broccoli, gli spaghetti alla carbonara, bucatini all’ amatriciana, la gricia o la celebre tonnarelli cacio e pepe, ravioli di ricotta, pietanze spesso rifinite con il conosciutissimo pecorino romano, DOP. Visto che la cucina romana è sempre stata una cucina povera, ecco che è nata la bruschetta. La bruschetta “originale” era una fetta di pane abbrustolito e poi strofinata con aglio e condita con olio e sale. Successivamente la fetta di pane è stata arricchita con altri ingredienti come il prosciutto, pomodoro, olive, crema di carciofi, salmone, formaggio, mortadella, funghi. Altra prelibatezza è la pizza bianca, bassa e croccante, condita con il rosmarino o la pizza rossa, cotta nella teglia e ricoperta con il pomodoro, chiusa a libretto, squisita da mangiare mentre si passeggia o in ogni momento della giornata. Un capitolo a parte merita la pizza. La pizza romana è bassa e croccante. La pizza la si trova ovunque, dalla margherita alla capricciosa, passando per la pizza ai 4 formaggi o alici e fiori di zucca o come la si desidera La passeggiata del gusto continua con l’agnello, qui chiamato “abbacchio”. Costolette d’abbacchio impanate e fritte, costolette a scottadito, cotte, cioè, su una griglia o brace rovente e mangiate subito, ancora caldissime, tanto da far scottare le dita. La cucina ebraico-romanesca. La presenza degli ebrei a Rm dal 2° AC, ha fatto in modo che nel tempo le culture si fondessero e mescolassero fino ad ottenere delle prelibatezze ancora presenti nella cucina romana. Il carciofo, onnipresente nella cucina romana, grazie alla tradizione ebraica, è stato esaltato diventando il carciofo alla giudia, i carciofi sono salati, impepati e fritti completamente immersi in abbondante olio bollente. Anche le alici diventano una vera prelibatezza nel tortino, strati di aliciotti e indivia. Non si possono tralasciare gli gnocchi alla romana, fatti con il semolino, passati nel burro e parmigiano e cotti al forno, o il timballo di ricotta. Da non tralasciare i filetti di baccalà o i fiori di zucca, farciti con mozzarella ed alici, fritti in pastella e gli ottimi supplì, con un morbido cuore di mozzarella e riso.

Dettagli

Durata 3-4 Ore
Lingua Italiano
Cancellazione Fino a 3g prima del Tour

    Richiesta di Prenotazione

    Scegli il Tour

    I Tuoi Dati

    Assistenza

    Come Prenotare

    La nostra Procedura di Prenotazione

    ITINERARI

    I TOUR A ROMA CHE PROPONIAMO