Curiosità su Roma : Le 13 leggende e curiosità sulla capitale

Curiosità su Roma e leggende su Roma stessa andremo a scoprire in questa guida di Scoprireroma.it

Curiosità su Roma : Siete alla ricerca di curiosità e leggende sulla città più bella del mondo? Ecco allora un elenco di 13 curiosità e leggende su Roma. Vi ricordo che abbiamo scritto anche la guida su I POSTI INSOLITI E CURIOSI A ROMA – CLICCA QUI PER LEGGERE

1 – Porta Magica di Roma

Tra tutte le curiosità turistiche su Roma e le cose curiose da vedere nella capitale, questa a nostro parere occupa la prima posizione, stiamo parlando della Porta Magica di Roma in Villa Palombara all’Esquilino. La leggenda narra che questa porta alchemica svelerebbe l’arcano del tramutare tutti i metalli in oro.  I simboli vi sarebbero stati incisi da Massimiliano Palombara che ne sarebbe venuto a conoscenza tramite un eretico ex gesuita che poi scomparve nel nulla.

2 – Fontana di Trevi : Non soltanto monete

L’usanza vuole che si lanci una monetina nella fontana più bella del mondo, stiamo parlando della Fontana di Trevi. Il rito sembrerebbe ispirato dal film ” Tre soldi nella fontana di Trevi “, dove la moneta veniva lanciata per garantire il ritorno a Roma. Ma ci sono anche altre usanze. La più famosa, ad esempio, fa si che le ragazze che salutavano il fidanzato che partiva dovevano fargli bere un bicchiere d’acqua della fontana e poi romperlo, così lui sarebbe tornato.

3- Strana prospettiva

Vi consiglio di visitare Villa Pamphili e percorrendo Via Niccolò Piccolomini avvicinarvi alla Basilica di San Pietro. Potrete notare che più vi avvicinerete alla cupola e più essa si allontani, mentre se camminate all’indietro la cupola sembra ingrandirsi: non è stregoneria, ma soltanto un gioco di prospettive.

4- La piscina del Colosseo

Oltre ad ospitare vari giochi tra cui quelli con i gladiatori, per un breve periodo il Colosseo ospitò anche le battaglie navali. L’acqua scorreva attraverso una serie di pozzi interni e tubazioni al di sotto delle tribune. Per riempire tutta l’arena erano oltre 7 ore. Ma vuoi mettere avere una piscina nel centro di Roma?

Curiosità su Roma, queste sono le prime 4, qui sotto ve ne scriviamo altre davvero molto interessanti :

 

5 – Domenica blocco del traffico

Il problema del traffico esisteva anche nell’antica Roma. Sapete a quando risale il primo blocco del traffico della storia? Lo istituirono proprio i romani: cavalli e carrozze potevano circolare solo di notte.

 

6 – Ho fatto il giro delle sette chiese

Perchè quando hai girato a lungo per trovare magari un vestito per una festa si dice che hai fatto il “giro delle sette chiese”?  Proprio perchè i pellegrini devoti che prima di entrare in città percorrevano ben 20 km per visitare le chiese principali.

 

7 – Speriamo che incontro un gobbo

Il miglior modo per iniziare una giornata nell’antica Roma? Incontrare, appena usciti di casa, un sacerdote, un cavallo bianco o… una persona con la gobba.

 

8 – Iniziare con il piede giusto

Gli antichi romani iniziavano ogni cosa con il “piede giusto”. Il lato destro era quello che portava sempre bene, quindi scendevano dal letto e uscivano di casa poggiando sempre prima il piede destro. E se sbagliavano? Ricominciavano tutto da capo!

 

9- Cin cin!

Sapete come brindavano gli antichi romani? Bevevano tanti bicchieri di vino quante erano le lettere che componevano il nome della persona festeggiata.

 

10- Occhio a non inciampare!

Avete mai visto uno sposo prendere in braccio l’amata sull’uscio di casa? Questa tradizione è nata proprio nell’antica Roma, è frutto di una superstizione: se una sposa avesse inciampato significava che le divinità della fertilità non l’avrebbero accettata.

 

11 – Numeri sfortunati

Perché i romani pensavano che il 17 portasse sfortuna? Perché si scriveva XVII, che anagrammato sarebbe VIXI, ossia “vissi”, “ho vissuto”.

 

12 – Cane nero nell’antica Roma

I più superstiziosi pensano che vedere un gatto nero non sia un buon presagio, nell’antica Roma lo stesso valeva con un cane nero.

 

13 –  Gesti fortunati

Cosa era di buon auspicio? Fare il gesto del 3 con la mano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *