Cosa vedere a Roma in tre giorni – GIORNO 3

Cosa vedere a Roma in tre giorni ? Siamo ormai giunti al terzo giorno di soggiorno nella capitale d’Italia. In questi 3 giorni abbiamo visto le attrazioni principali della città. Dedichiamo il terzo giorno allo svago, all’acquisto di Souvenir e alla visita di alcuni punti della città ancora da scoprire :

I GIORNO 

II GIORNO

III GIORNO

1 – Palazzo del Quirinale 

Dedichiamo il nostro terzo giorno alla visita del Palazzo del Quirinale. Si trova in uno dei sette colli su cui venne fondata Roma. Qui ha sede anche la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica.

2 – La cripta dei cappuccini

Macabra ma allo stesso tempo affascinante, se non sapete cosa Vedere a Roma in tre giorni , vi consiglio di visitare. Qui furono sepolti i frati cappuccini fino al 1870. Si calcola che vi siano i resti di circa 3.700 persone. Verso la metà del 1700, con interventi successivi, questo luogo di sepoltura, di preghiera e di riflessione per i cappuccini che vi scendevano ogni sera prima di andare a riposare – è stato trasformato in un’opera d’arte.

3 – Piazza Barberini

All’uscita della cripta vi consiglio di fare una passeggiata alla vicina Piazza Barberini. Potete visitare la Fontana del Tritone, che ho descritto nella guida : Le 10 fontane più belle di Roma

4 – Terme di Caracalla

Cosa visitare a Roma in tre giorni ? Sicuramente le Terme di Caracalla o chiamate anche Antoniane. Vale la pena davvero visitarle in quanto costituiscono uno dei più grandiosi esempi di terme imperiali di Roma, essendo ancora conservate per gran parte della loro struttura e libere da edifici moderni.

5 – Giancolo

Finiamo il nostro tour di Roma visitando il Gianicolo. Si tratta di un colle romano ma non rientra nei famosi sette colli. La passeggiata al Gianicolo é un’esperienza che almeno una volta nella vita dovrete provare. Da qui infatti si gode uno dei panorami più suggestivi del centro storico di Roma. In cima al colle (praticamente sotto la statua di Garibaldi) è posto dal 24 gennaio 1904 un cannone che spara, a salve, a mezzogiorno in punto. Lo sparo, nei rari giorni in cui la città è meno rumorosa (particolarmente la domenica, o d’agosto), si può sentire fino all’Esquilino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *